Si può assumere alcol quando si ha il diabete? Analisi dei rischi

Le persone che soffrono di diabete devono seguire specifiche prescrizioni alimentari per evitare che la loro condizione peggiori. Un diabetico deve stare attento soprattutto a quanti e quali zuccheri introduce nella sua alimentazione, per questo abbiamo già analizzato se nella dieta di un diabetico siano indicati alcuni alimenti specifici, come castagne, miele e melograno, che contengono zuccheri al loro interno.

Ma quali sono invece le indicazioni riguardanti il consumo di alcool per i pazienti diabetici? In questo articolo analizzeremo quali sono i rischi derivanti dall’assunzione di alcool in soggetti che soffrono di diabete e se sia opportuno evitarlo o assumerlo seguendo alcuni accorgimenti.

birra e diabete

L’alcol deve essere abolito dai diabetici?

Molti soggetti che soffrono di diabete sanno che il consumo di alcool può essere pericoloso per loro e di conseguenza pensano sia necessario eliminarlo completamente dal proprio regime alimentare. In realtà i pazienti diabetici possono consumare alcool, ma seguendo alcuni fondamentali accorgimenti.

Il diabetico dovrebbe bere alcool sempre durante i pasti e in modeste quantità. Per i diabetici è consigliabile bere un bicchiere di vino o birra durante i pasti, mentre per il loro alto tasso alcolico sarebbe meglio evitare superalcolici come grappa, liquori e amari. Questo perché l’assunzione di alcol deve essere il più possibile graduale, per evitare che il fegato si trovi velocemente ad avere grosse quantità di alcol da smaltire. È molto importante considerare che il fegato quando si assume alcol è impegnato a smaltirlo, e per questo può risultare sovraccaricato se si assumono anche dei farmaci, per il diabete ma anche per altre patologie​1​.

alcol e diabete

Quando si assume alcool, i livelli di glucosio nel sangue possono aumentare o diminuire, in base alla dose di vino, birra o altro alcolico assunto. Se i valori di glucosio nel sangue vengono abbassati dall’assunzione di alcol e contemporaneamente si stanno assumendo farmaci che abbassano anch’essi la glicemia, si può incorrere nel rischio di shock ipoglicemico, un evento molto pericoloso, che richiede l’intervento medico. Nel caso si sia assunto alcol in ingenti quantità, bisogna prestare particolare attenzione a questa evenienza, perché in molti casi i sintomi di ipoglicemia possono essere confusi con quelli dell’ubriachezza, in quanto si manifestano entrambi con nausea, debolezza, giramenti di testa, pallore e mal di testa​2​. Per questo motivo è sempre importante comunicare agli altri la propria condizione di diabetico, affinché possano riconoscere un eventuale shock ipoglicemico e richiedere assistenza medica. Per evitare questa eventualità è inoltre opportuno misurare sempre la glicemia prima di assumere alcolici, evitando di bere alcol qualora i livelli glicemici siano già bassi. Si può in questo caso provare ad accompagnarlo con del cibo contenente zuccheri, per compensarne gli effetti​3​.

misurazione glicemia con apparecchio domestico

In generale, una delle prescrizioni mediche generali per il consumo di alcool nei diabetici è di non assumerlo a stomaco vuoto, ma di bere un bicchiere di vino o birra esclusivamente durante i pasti. Nei diabetici, l’assunzione di alcool a stomaco vuoto, può inficiare la capacità del fegato di produrre glucosio e condurre anche per questo motivo a crisi ipoglicemiche di grave intensità, soprattutto se si assumono dosi elevate di insulina​4​.

L’importanza del calcolo delle calorie per il diabetico

I diabetici devono rispettare il regime alimentare prescritto dal medico e devono comunicargli se si ha l’abitudine di bere vino o birra durante i pasti, per calcolare l’apporto calorico giornaliero tenendo conto anche di questo elemento.

Nonostante sia consentito bere alcool se si è diabetici, bisogna in ogni caso considerare che anche l’alcool contiene calorie e quindi per poterlo assumere bisogna rinunciare all’apporto calorico di un altro alimento. Ad esempio, un bicchiere di vino rosso apporta circa140 kcal, mentre lo spumante 150 kcal e presenta anche un residuo zuccherino, per questo se si ha intenzione di assumere dell’alcool, il soggetto diabetico dovrà “recuperare” quelle calorie nel resto della dieta.

In conclusione

In conclusione, i diabetici possono assumere alcool in moderate quantità e sempre a stomaco pieno, prestando attenzione a sintomi che possano segnalare una eventuale crisi ipoglicemica.

Oltre a dosi moderate, sono consigliati gli alcolici con tasso alcolico non troppo alto, quindi i diabetici dovrebbero assolutamente evitare l’assunzione di superalcolici.

Infine, se si desidera assumere alcool con regolarità (un bicchiere di vino a pasto per esempio) è sempre fondamentale informare il proprio medico, che vi fornirà dei consigli utili in base al vostro specifico stato di salute.

Fonti

  1. 1.
  2. 2.
    Diabetes, Alcohol, and Social Drinking. Healthline.com. https://www.healthline.com/health/type-2-diabetes/facts-diabetes-alcohol
  3. 3.
  4. 4.
    Emanuele NV, Swade TF, Emanuele MA. Consequences of Alcohol Use in Diabetics. Ncbi.nlm.nih.gov. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6761899/